Il Ponte di Tiberio fu costruito per volere di Augusto a partire dal 14 d.c., e fu completato nel 21 d.c., quando l’imperatore era diventato Tiberio, che diede il proprio nome al ponte. Il Ponte di Tiberio mostra ancora oggi il suo splendore oltre ad essere un esempio valido di solidità architettonica, dato che ancora oggi sul ponte di Tiberio ci passano le auto.
Sotto le sue arcate scorre il porto canale, il nucleo originario del fiume Marecchia, oggi il Marecchia ha due foci, il porto canale e il deviatore, costruito per impedire che le frequenti inondazioni allagassero Borgo San Giuliano. Il Ponte di Tiberio segna il confine settentrionale della Rimini romana.